FARE CLIENTI NUOVI E’ PIU’ FACILE

Mi sono reso conto che oggi fare clienti nuovi è relativamente più semplice. Soprattutto in questo periodo. Le condizioni economiche assolutamente precarie e difficili che sta attraversando il mercato farebbero pensare ad una scarsa volontà da parte delle aziende di aprire le proprie porte a possibili nuovi fornitori  eppure sta accadendo esattamente il contrario. Com’è possibile?

Ho una teoria tutta mia che potrebbe sembrare azzardata o folle ma i fatti sembrano dimostrare la sua apparente fondatezza. E poi mi piace essere un poco provocatore, di tanto in tanto. Ben venga coloro che non  saranno d’accordo ed entreranno in contraddittorio proponendo una loro versione.

La mia idea si basa su alcuni principi di ordine naturale delle cose. Principi di sopravvivenza. Si basa sui tentativi di un essere vivente di superare l’impatto ambientale che spinge verso il soccombere. Così come un organismo, in periodi di difficoltà e di stenti, si sforza di trovare nuovi sistemi per sopravvivere e, in alcuni casi,  si sforza di perpetuare la propria specie (cosa che sembrerebbe assolutamente contraria al buon senso), così l’impresa cerca di trovare delle nuove vie d’uscita dalle paludi finanziarie ed economiche che, come spettri, si delineano costantemente all’orizzonte.

La mia personale sensazione è quella di una spinta, da parte delle PMI,  ad intraprendere nuove opportunità di business e la disponibilità a percorrere sentieri inesplorati  che, fino ad oggi  erano stati ignorati o addirittura evitati con cura.  Le spinte che imprimono forza a queste azioni si basano, a mio avviso, su due tipi di  impulsi che sono da ricondurre a:

1) vero coraggio di cambiare e di intraprendere nuovi modelli di business

2) disperazione

Ecco che questo deve farci riflettere sul fatto che dobbiamo essere disposti ad accettare nuovi possibili clienti A PATTO CHE operiamo una selezione primaria sulla loro effettiva condizione  economica e sulla loro solidità. Alcuni di questi nuovi clienti mascherano la volontà di cambiamento come un tentativo di aggrapparsi ad altri per succhiare energia al solo fine di allungare la loro agonia. Quindi le proprie autodifese devono essere sempre attive e vigili.

D’altro canto l’attuale periodo offre immense opportunità di estendere la propria influenza sul proprio settore e guadagnare importanti fette di mercato. Quindi il mio invito è quello di attrezzarsi per creare tanti nuovi clienti ma di farlo con un’occhio sempre puntato su una corretta selezione dei “nuovi arrivi”. Monitoriamo da subito le loro condizioni economiche per non farci trascinare, a nostra volta, nel loro baratro.

E’ vero ci sono grandi rischi, ma ci sono anche grandi potenzialità per tutti color che avranno il coraggio di provare ad espandere la propria influenza.

Buon lavoro !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *