FORMA DI GOVERNO PER LE IMPRESE

Forse questo articolo non farà crescere il numero dei miei fan ma preferisco essere franco su quel che penso piuttosto che essere politically correct a tutti costi.

re

Tanti anni passati a gestire gruppi di lavoro e aziende mi hanno portato alla convinzione che la migliore “forma di governo” per un azienda non è la democrazia. La migliore forma di governo per un’impresa è una MONARCHIA BENEVOLA.

Ogni singola volta, per la mia personale esperienza, ho pensato di realizzare un cambiamento, introdurre un nuovo servizio/prodotto, deciso dei cambiamenti organizzativi, istituito dei processi diversi (giusto per citarne alcuni) basato attraverso un processo di elaborazione democratica in cui più persone potevano decidere sul da farsi, ho riscontrato che il risultato, nel migliore dei casi, era un compromesso poco funzionante.

Sembra strano che sia io a dirlo. Io che sono quello del coinvolgimento e della partecipazione dei collaboratori.

Ma si tratta di cose diverse. Un conto è ascoltare e coinvolgere tutti coloro che è giusto sentire e rendere partecipi. Un altro è quello di decidere cosa esattamente verrà realizzato.

Ci deve essere una sola persona che decide. Tutti, o comunque molti, contribuiscono con idee, spunti, partecipazione e molto altro. Ma poi una persona solamente deve decidere. Con buon senso, con positività, nel’interesse comune, ma una sola decide. Assumendosi tutte le responsabilità.

Non suggerisco apertamente questo come sistema di governo della nazione. Ma sono abbastanza certo che se ci si avvicinasse a questo metodo anche in quel contesto avremmo meno compromessi e più cose chiare e definite.

Una monarchia benevola. Si. Assolutamente si.

In un’azienda/settore/divisione/unità  funziona così.

Il capo decide.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *