VOI SIETE PAGATI PER LAVORARE NON PER PENSARE !

Poco più di un secolo fa, nel 1911, Frederick Winslow Taylor (l’ingegnere statunitense che per primo codificò delle regole per un’organizzazione scientifica del lavoro) gelò un operaio che provò a rivolgergli qualche domanda dicendogli:

I collaboratori sono risorse
I collaboratori sono risorse

«Voi siete pagati per lavorare, non per pensare. Per pensare c’è già qualcun altro che è pagato!». Nel mondo di oggi vale il concetto diametralmente opposto: tutti in un’azienda sono pagati anche per pensare! Uno degli slogan dei nostri corsi di formazione per gli imprenditori è “Non uccidete le idee”.

Per come la intendo io, un’azienda è fatta innanzitutto di persone che pensano, nutrono speranze e aspettative, si impegnano e cooperano, soffrono e gioiscono. E così facendo ne determinano i destini. Ciascuna di queste persone, all’interno dell’organizzazione, deve avere un senso e un peso: è questo il punto di partenza di qualsiasi sistema di gestione e valorizzazione delle risorse umane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *